Login utenti registrati | Login Aziende Associate 
 
 Associazione  |  Per aderire  |  Eventi/iniziative/stampa  |  Pubblicazioni   Area riservate Soci  Forum
 Associazione
» Profilo
» Struttura
» Gruppi di lavoro
» Aziende Associate
» Accordi/Convenzioni
» Parlano di noi
 Aree per i Soci
» Area Riservata
» Tavolo eGovernment
» RapportoAssinform.it
 Eventi/iniziative/stampa

» Gli eventi
» I comunicati stampa
» Gli interventi

 Pubblicazioni

» I rapporti

 Per contattarci

» La sede
» Come contattarci 
» Per aderire

  ASSOCIAZIONE » COMUNICATO STAMPA

“Truffle 100 Europe 2007”

7 AZIENDE ITALIANE NELLA CLASSIFICA DELLE TOP 100 IMPRESE EUROPEE DEL SOFTWARE

La graduatoria, alla sua terza edizione, è presentata oggi a Bruxelles da Viviane Reding, Commissario Europeo per la Società dell'Informazione e i Media.

Milano, 19 novembre 2007 - Almaviva (13° posto), Zucchetti (20° posto), Txt E-Solutions (51° posto), Elsag Datamat (53° posto), Exprivia (64° posto), Gruppo Formula (70°posto) e Selesta ora NessPRO Italy (76° posto): sono 7 le aziende italiane inserite nella classifica Truffle 100 Europe 2007, il ranking delle 100 principali aziende europee del software, con un fatturato annuo superiore a 20 milioni di euro.

Truffle Capital (una delle principali società europee di private equity) e Syntec Informatique (l’Associazione che raggruppa le aziende IT francesi), in collaborazione con le principali associazioni di categoria nazionali IT in Europa, tra le quali AITech-Assinform, Agoria (Belgio), BITKOM (Germania), Intellect (UK), sono gli enti promotori dell’autorevole classifica, presentata oggi a Bruxelles, nel corso di una manifestazione patrocinata dalla Commissione Europea, cui ha preso parte Viviane Reding, il Commissario europeo per la Società dell'Informazione e i Media.

“La presenza di 7 aziende italiane è importante. E’ la conferma che anche nel nostro Paese ci sono numerose eccellenze nella produzione del software, e che l’ingegneria informatica italiana è rispettata e che potrebbe cogliere nuovi spazi sui mercati europei. – ha commentato Federico Barilli, Direttore AITech-Assinform, (l’associazione di Confindustria delle aziende di informatica in Italia) - E’ significativo al riguardo che da quest’anno l’Italia partecipi alla cerimonia di presentazione del ranking attraverso la sua Associazione di riferimento.”

“Molte altre sono le aziende italiane di IT che sanno farsi valere a livello internazionale nella ricerca nel software e nello sviluppo di sistemi di comando e controllo sanitari, di monitoraggio e diagnostica ferroviari, di applicativi per telefonia mobile. E’ un fenomeno da far emergere. Anche per questo, AITech-Assinform ha avviato un’indagine “ad hoc” volta proprio a fare emergere le tante realtà italiane di software e servizi, con presenze, ambizioni e valenze innovative di rilievo internazionale”.
L’edizione 2007 della classifica è corredata di parametri molto significativi. Primi fra tutti quelli che indicano nella capacità di innovare e investire in R&D il fattore di maggior successo per le imprese europee nel confronto con la concorrenza mondiale.

Le aziende europee del Ranking Truffle, lo scorso anno, hanno investito 3,3 miliardi di euro in Ricerca e Sviluppo (il 15% degli utili totali) ed il 63% delle imprese in classifica prevedono quest’anno di aumentare ancora i loro investimenti.

Passando poi a considerare l’intero settore, e non solo le top 100, lo studio informa che le aziende europee fornitrici di software sono 175.000, che sono oramai divenute una forza chiave nel creare reddito e posti di lavoro nel continente e anche nei mercati internazionali emergenti.


Ufficio Stampa AITech-Assinform:

Stefania Follador - Resp. Ufficio stampa AITech-Assinform - Tel.
3465003534
Anna Borioni Ufficio Stampa AITech-Assinform Roma - Tel. 3471409877


Copyright © 2006 AITECH-ASSINFORM - Tutti i diritti riservati